Storia del centro

Il Centro Psicoanalitico di Genova è una delle 11 Sezioni in cui è articolata sul territorio nazionale la Società Psicoanalitica Italiana (SPI).
I Soci del Centro in quanto Membri della SPI fanno parte della International Psychoanalytical Association (IPA), l'organizzazione internazionale nata nel 1910 dal primo ristretto gruppo di psicoanalisti riuniti intorno a Sigmund Freud che ha dato vita nel corso del tempo alla essenza della psicoanalisi, così come oggi viene intesa. L'IPA coordina i programmi di formazione e gli scambi scientifici degli psicoanalisti che vi aderiscono. Attualmente conta circa 11.500 membri in 33 paesi del mondo, di cui circa mille in Italia.
Il Centro Psicoanalitico di Genova è nato nel 1988. 
Sin dagli anni sessanta, esisteva un piccolo gruppo di psicoanalisti che faceva riferimento per le attività didattiche e formative a Milano. Tale gruppo si arricchì con l'arrivo di psicoanalisti provenienti da fuori: da Milano, da Torino, da Buenos Aires, da Londra. 
Il gruppo iniziale, così composito e variegato, si è sviluppato intorno all'interesse per l'oggetto psicoanalitico e alla curiosità e al confronto tra formazioni ed esperienze diverse, sia di Soci del Centro, sia di analisti di altri Centri e di Società estere. In questo clima sono cresciuti e si sono via via formati altri psicoanalisti.
Attualmente il Centro conta 15 Membri Ordinari, 24 Membri Associati, 17 Candidati.
In questi anni si sono succeduti in qualità di Presidenti: 
Mauro Morra, Carla Preve, Liliana Vannucci, Riccardo Brunacci, Gabriele Pasquali, GianLuigi Rocco.
L'attuale Presidente è Anna Maria Risso.